Corso Modellista Industriale Abbigliamento

Vota questo articolo
(7 Voti)

IL 95% DEGLI STUDENTI DI QUESTO CORSO È GIÀ IMPEGNATO IN AZIENDA

Il corso di Modellista Industriale Abbigliamento si rivolge a persone con una forte predisposizione tecnica per lo sviluppo di prodotti moda, preferibilmente in possesso di diploma e/o con breve esperienza nel settore. Selezioniamo aspiranti modellisti da avviare al lavoro o addetti del settore da qualificare/riqualificare, con spiccata attitudine e passione per affrontare un percorso di apprendimento volto ad acquisire competenze specialistiche per creare e realizzare prodotti per il settore moda-abbigliamento.

Prossime edizioni:

• 12/09/2018 - 29/03/2019

• 11/09/2019 - 27/03/2020

Prezzo Euro 3.599 (Incluso IVA)

Durata ore: 380

  • OBIETTIVI

    Il corso mira a formare Modellisti per il Settore Abbigliamento che riassumano in sé ruoli non solo meramente esecutivi, ma anche fortemente creativi. In effetti, per una buona realizzazione dei capi occorre una figura in grado di armonizzare le regole industriali in termini di costi, qualità ed esigenze di produzione, con la fantasia e la necessaria apertura mentale per interpretare le indicazioni dell’ufficio stile. Per questi motivi, il corso intende trasferire sia competenze di carattere specialistico, che trasversali legate allo studio dei processi, dell’organizzazione e delle relazioni, al fine di fornire tutti gli strumenti e le nozioni che permetteranno ai futuri modellisti di poter operare all’interno di aziende del settore.
  • FIGURA PROFESSIONALE

    Il modellista tramuta in soluzioni industriali le idee dello stile. Superato il modello di relazione e produzione classica (che girava su uno stretto rapporto diretto tra il sarto e il cliente finale), la figura del modellista è via via cresciuta in termini di domanda di unità ricercate e di centralità nel processo di realizzazione dei prodotti di abbigliamento. L’industria moderna produce in assenza di un rapporto diretto con il cliente finale agendo su misure standard e sulle informazioni che recepisce dai fronti di distribuzione (in merito a nuovi standard, tendenze, proporzioni); in questo modello produttivo entra in gioco il modellista industriale abbigliamento che, attraverso una geometria, traduce lo schizzo (o figurino) e la scheda prototipo creati dal designer di moda in un cartamodello adeguato alle successive fasi di lavorazione e quindi nelle diverse taglie. In questa importante figura si ritrovano sempre buone capacità di correggere eventuali difetti e creare le schede di lavorazione con le relative misure e indicazioni necessarie per l’esecuzione del capo, buona capacità di gestione dei services esterni, e buona conoscenza delle problematiche del cucito e della confezione, così come dei software CAD per la digitalizzazione dei modelli finiti da avviare al processo produttivo.
  • SBOCCHI OCCUPAZIONALI

    Oltre il 90% dei partecipanti a sei mesi dalla fine del corso è stabilmente impiegato in azienda. La figura del modellista è, infatti, molto ricercata e ben remunerata sia dalle imprese meno strutturate, che dalle grandi griffe internazionali; tuttavia, ad oggi la disponibilità di figure specializzate è inferiore alla richiesta avanzata dal mercato ed è difficile trovare modellisti giovani, esperti e preparati sulle nuove metodologie di sviluppo modelli tipiche delle moderne organizzazioni. I naturali sbocchi sono presso i reparti di modellistica di grandi aziende del settore abbigliamento (brand proprietari, licenziatari, terzisti); services di modellistica specializzati nella fornitura di servizi ad aziende del settore tessile e abbigliamento, reparti sviluppo e stile prodotto di aziende che operano con marchio proprietario.
  • PROGRAMMA E DIDATTICA

    Nello specifico, il corso si incentra sullo sviluppo dei seguenti contenuti:

    • Processo di progettazione e produzione: fasi, lavorazioni e tecnologie

    • Tecnologia dei materiali e dei componenti

    • Disegno tecnico e progettazione del capo

    • Sviluppo del prodotto: dal disegno al cartamodello (tecniche e metodologie)

    • Introduzione alle applicazioni CAD per il settore abbigliamento

    • Metodologie e tecniche di sviluppo di modelli e taglie

    • Sviluppo dei modelli con programmi CAD specialistici del settore abbigliamento

    Stage in azienda, progetto di fine anno, verifiche ed esami di profitto

    • Alla fine del percorso è previsto un progetto inerente lo sviluppo di un prodotto

    • Durante il percorso di formazione è prevista una verifica intermedia ed un esame di profitto finale

    • Le persone che frequenteranno con buon profitto e regolarità saranno avviate ad un percorso di perfezionamento in azienda

     

    Il corso replica in aula il processo di sviluppo del modello adottato delle aziende della filiera:

    • Tutti i docenti tecnici sono dei professionisti che operano in aziende del settore abbigliamento con esperienza decennale, in grado di formare non solo sul “sapere”, ma anche e soprattutto sul ”saper fare”, in linea con le logiche professionalizzanti della formazione erogata.

    • Sono previsti interventi di esperti su specifiche materie inerenti materiali, metodi e componenti delle produzioni abbigliamento

    • Verranno effettuare visite in aziende leader di settore e posizionate su diverse fasi della filiera

    Inoltre, accanto alle lezioni frontali volte a fornire un inquadramento teorico-concettuale dei temi affrontati, verranno adottate metodologie formative attive al fine di assicurare il possesso operativo delle competenze, fra cui: esercitazioni applicative/simulazioni e attività di project work. Completa il percorso un’esperienza di stage presso importanti aziende semi-industrializzate e industrializzate di piccole, medie e grandi dimensioni.

Info e selezioni

logo botton

 

 

 

 

 

 

Salva

Contatti