LE MINACCE SONO UN'OPPORTUNITÀ? LA CINA "VESTE" MADEINITALY!

Vota questo articolo
(0 Voti)
LE MINACCE SONO UN'OPPORTUNITÀ? LA CINA "VESTE" MADEINITALY!

Ripartito lo shopping del lusso: marchi italiani in prima fila (come sempre)!

Dopo la quarantena, subito i primi balzi in avanti - come abbiamo riportato di frequente sulla nostra pagina Facebook - ed oggi arriva la conferma definitiva della crescita in Cina: in una sola settimana (la prima di ottobre ndr) sono stati spesi 200 miliardi in acquisti (+4,9% rispetto allo stesso periodo del 2019) come riportato dal China Commerce Department a seguito della Golden Week.

Gli analisti del lusso lo avevano preventivato, i CEO dei big brand se lo aspettavano: la Cina sarà l’unico Paese a non registrare una flessione nel 2020.

Big Brand vincenti: la tendenza infatti, come riporta Il Sole 24 Ore, è quella di acquistare brand del lusso italiano soprattutto "nelle aree tax free e utilizzando i cosiddetti canali crossborder come Tmall Global o i Mini program di Wechat (una sorta di pop up store attraverso cui i brand vendono direttamente sul social); facendo arrivare la merce da oltre confine applicano una tassazione molto più bassa rispetto ai portali cinesi".

Quello che in pochi si aspettavano è un nuovo fenomeno che sta pervadendo l'oriente: il boom delle start up e dei marchi di nicchia italiani. Durante il lockdown le persone chiuse in casa hanno passato ore sui social, e chi ha saputo comunicare bene e attraverso i canali giusti il proprio brand “di nicchia” oggi si è affacciato in un mercato enorme come quello cinese. A seguito di questo sorprendente dato, Digital Retex, azienda italiana specializzata nel retail internazionale, sta per lanciare 300 piccoli brand italiani in Cina con Wechat.

Ribadiamo: la Cina non è un pericolo per il #madeinitaly, ma un OPPORTUNITÀ!

logo botton

 

 

 

 

 

 

Salva

Contatti